document.getElementsByClassName("entry-meta")[0].style.visibility = 'hidden';

BUON COMPLEANNO ETHEREUM!

 

Storia e curiosita’ della piattaforma decentralizzata … che non e’ solo criptovaluta!

 

Cinque anni fa, il 30 luglio, nasceva, ufficialmente, la blockchain di Ethereum, sebbene i suoi primi embrionali passi verso il successo vengono fatti risalire al 2013, grazie ad uno sviluppatore di origine russe, cresciuto in Canada, Vitalik Buterin, grande appassionato di criptovalute.

 

Durante una serata in un pub canadese, Vitalik Buterin insieme a Anthony Di Iorio, Charles Hoskinson, Mihai Alisie e Amir Chetrit, iniziarono a discutere di Bitcoin, per quell’epoca una vera e propria novità, ponendo le basi per la creazione di una nuova blockchain.

Vitalik Buterin, nel 2014, diede avvio a una crowdsale, che consisteva nel vendere milioni di Ether, la criptovaluta di Ethereum, a chi era interessato.

Nel 2015 Ethereum divenne pubblica e accessibile a tutti, ma soprattutto una delle criptovalute piu’ utilizzate al mondo!

Ethereum è una piattaforma decentralizzata del Web 3.0 per la creazione e pubblicazione peer-to-peer di smart contract, creati in un linguaggio di programmazione Turing-complete.

 

Sia Ethereum che Bitcoin utilizzano entrambe una blockchain ed entrambe vengono gestite dagli utenti stessi. La principale differenza è che con Ethereum si possono effettuare molte più operazioni.

Ethereum, infatti, oltre ad essere un sistema di pagamento consente la creazione e la diffusione di smart contract.

L’intero sistema si sviluppa globalmente ed è open source. Questa sua caratteristica permette a qualsiasi programmatore di apporre sue migliorie, dopo un accurato controllo della Ethereum Foundation, azienda no-profit con sede in Svizzera.

Questi contratti possono essere utilizzati in maniera sicura per eseguire un vasto numero di operazioni: sistemi elettorali, registrazione di nomi di dominio, mercati finanziari, piattaforme di crowdfunding, proprietà intellettuale e tanto altro ancora.

 

A marzo del 2017 è stata fondata l’Enterprise Ethereum Alliance (EEA) da 30 soggetti fra startup, gruppi di ricerca e aziende classificate nella Fortune 500. A maggio l’organizzazione senza scopo di lucro aveva 116 membri, fra i quali: ConsenSys, CME Group, Cornell University’s research group, Toyota Research Institute, Samsung SDS, Microsoft, Intel, J. P. Morgan, Cooley LLP, Merck KGaA, Depository Trust & Clearing Corporation, Deloitte, Accenture, Banco Santander, BNY Mellon, ING e National Bank of Canada.

A luglio del 2017, i membri erano divenuti 150, con i recenti ingressi di MasterCard, Cisco Systems, Sberbank e Scotiabank.

Smart Contract, Ethereum, Blockchain? Se vuoi approfondire gli argomenti segui i corsi di B2Lab Academy!!!


About Author: B2Lab Team

All Comments


    Write a Comment

    CHOOSE A LANGUAGE »